PARTNERSHIP PER L'AMBIENTE

COLLABORAZIONI GREEN

PARTNERSHIP PER L'AMBIENTE

COLLABORAZIONI GREEN

ARCA ETICHETTE & CYCLE4GREEN: UNA PERFETTA ECONOMIA CIRCOLARE

Nonostante gli importanti progressi tecnologici e la nostra continua spinta all’innovazione su macchine e processi, ci sono scarti che sono attualmente difficili o impossibili da ridurre, che si calcolano essere, nella media del nostro settore, circa il 60% del volume del materiale acquistato (avviamenti, errori di stampa, taglio bordi, scarti di matrice, liner…). Tra questi, il principale è il liner, il supporto siliconato in carta delle etichette, che rappresenta oltre il 60% degli scarti (il 38% del volume dell’intero rotolo iniziale).

Una partnership per l'ambiente

Sensibile alle tematiche ambientali, Arca ha siglato una partnership con Cycle4green, un’azienda finlandese specializzata nella gestione del sistema di riciclo della carta glassine (liner). Le nostre linee di produzione sono state ripensate per raccogliere e imballare questo scarto secondo precise indicazioni del nostro partner, che si occupa del suo ritiro (a chiamata) e, con propri automezzi, del suo trasporto in Austria, dove viene preso in consegna da Lenzing Papier, una cartiera in grado di rivalorizzare tramite riciclo questo liner di scarto.

Risultati concreti

Ogni anno Cycle4green e Lenzing Papier rilasciano alle aziende partner un attestato ambientale unico, dove certificano la quantità di materiale raccolto e riciclato e l’impatto benefico che questo processo virtuoso ha sull’ambiente. Nel 2021 Arca ha riciclato 19,4 tonnellate di liner, equivalenti ad un risparmio di 37 tonnellate in emissioni di CO2. Un gran bel risultato che andremo a migliorare nell’anno in corso!

ARCA ETICHETTE & CYCLE4GREEN: UNA PERFETTA ECONOMIA CIRCOLARE

Nonostante gli importanti progressi tecnologici e la nostra continua spinta all’innovazione su macchine e processi, ci sono scarti che sono attualmente difficili o impossibili da ridurre, che si calcolano essere, nella media del nostro settore, circa il 60% del volume del materiale acquistato (avviamenti, errori di stampa, taglio bordi, scarti di matrice, liner…). Tra questi, il principale è il liner, il supporto siliconato in carta delle etichette, che rappresenta oltre il 60% degli scarti (il 38% del volume dell’intero rotolo iniziale).

Una partnership per l'ambiente

Sensibile alle tematiche ambientali, Arca ha siglato una partnership con Cycle4green, un’azienda finlandese specializzata nella gestione del sistema di riciclo della carta glassine (liner). Le nostre linee di produzione sono state ripensate per raccogliere e imballare questo scarto secondo precise indicazioni del nostro partner, che si occupa del suo ritiro (a chiamata) e, con propri automezzi, del suo trasporto in Austria, dove viene preso in consegna da Lenzing Papier, una cartiera in grado di rivalorizzare tramite riciclo questo liner di scarto.

Risultati concreti

Ogni anno Cycle4green e Lenzing Papier rilasciano alle aziende partner un attestato ambientale unico, dove certificano la quantità di materiale raccolto e riciclato e l’impatto benefico che questo processo virtuoso ha sull’ambiente. Nel 2021 Arca ha riciclato 19,4 tonnellate di liner, equivalenti ad un risparmio di 37 tonnellate in emissioni di CO2. Un gran bel risultato che andremo a migliorare nell’anno in corso!

FONTI RINNOVABILI A IMPATTO ZERO

Hai mai pensato a quanto costi l’energia? Le voci in bolletta, certo, sono la prima cosa che viene in mente a tutti, ma… quanto costa davvero produrre, erogare e usare energia? L’impatto sull’ambiente è un fattore che raramente si considera. A cosa siamo disposti a rinunciare per avere l’energia che ci serve nel nostro quotidiano?

UN PASSO ALLA VOLTA, NELLA GIUSTA DIREZIONE

Noi di Arca crediamo che la sostenibilità sia la pietra miliare per costruire il nostro futuro: vivere, muoversi e lavorare a danno dell’ambiente è ormai impensabile. Arca condivide da sempre questi valori e da oggi lo confermiamo con una scelta importante: i nostri uffici sono alimentati da energia pulita. Abbiamo scelto l’energia di LifeGate Energy: 100% rinnovabile, 100% italiana e di origine certificata. Le emissioni di CO2 residue dell’attività di produzione e distribuzione dell’energia vengono compensate dal nostro fornitore con il progetto Impatto Zero.

Con LifeGate, Arca ha un ruolo attivo come agente di cambiamento nella sfida ambientale più importante della nostra epoca: la transizione energetica dai combustibili fossili verso le rinnovabili.

FONTI RINNOVABILI A IMPATTO ZERO

Hai mai pensato a quanto costi l’energia? Le voci in bolletta, certo, sono la prima cosa che viene in mente a tutti, ma… quanto costa davvero produrre, erogare e usare energia? L’impatto sull’ambiente è un fattore che raramente si considera. A cosa siamo disposti a rinunciare per avere l’energia che ci serve nel nostro quotidiano?

UN PASSO ALLA VOLTA, NELLA GIUSTA DIREZIONE

Noi di Arca crediamo che la sostenibilità sia la pietra miliare per costruire il nostro futuro: vivere, muoversi e lavorare a danno dell’ambiente è ormai impensabile. Arca condivide da sempre questi valori e da oggi lo confermiamo con una scelta importante: i nostri uffici sono alimentati da energia pulita. Abbiamo scelto l’energia di LifeGate Energy: 100% rinnovabile, 100% italiana e di origine certificata. Le emissioni di CO2 residue dell’attività di produzione e distribuzione dell’energia vengono compensate dal nostro fornitore con il progetto Impatto Zero.

Con LifeGate, Arca ha un ruolo attivo come agente di cambiamento nella sfida ambientale più importante della nostra epoca: la transizione energetica dai combustibili fossili verso le rinnovabili.

BEE MY FUTURE - UNA SPERANZA PER LE API E PER IL MONDO

Anche quest’anno Arca Etichette è al fianco di LifeGate per il progetto italiano “Bee My Future”. 

Concretamente, Arca si è impegnata nella “adozione” di un intero alveare. Decine di migliaia di nostre api vengono oggi allevate in un contesto urbano all’interno della provincia di Milano, seguendo i principi guida del biologico. Assieme allo sciame di api, la nostra sponsorizzazione fornirà all’apicoltore anche tutte le attrezzature necessarie per operare in piena sicurezza ed efficienza, garantendo benessere e prosperità alle nostre operose amiche.

“Se le api scomparissero dalla faccia della terra, all’uomo non resterebbero che quattro anni di vita.”
(Albert Einstein)

Una luce in fondo al tunnel

Il fenomeno della riduzione della popolazione delle api ha numeri davvero spaventosi. Basti pensare che gli Stati Uniti nel solo biennio 2015-2016 hanno assistito alla scomparsa di quasi il 45% delle api nei propri alveari. Dopo anni di incertezze, le varie associazioni e commissioni sembrano aver trovato i responsabili di questa ecatombe. Alcuni pesticidi risulterebbero gravemente dannosi per la salute delle api ed è per questo motivo che negli ultimi tempi vari Paesi del mondo (tra cui l’intera Unione Europea) hanno proibito la vendita e l’utilizzo di alcuni specifici prodotti. Queste scoperte e azioni correttive stanno aiutando la popolazione delle api a riprendersi, ma la strada è ancora lunga, in quanto l’inversione di rotta nei processi agricoli e nelle istituzioni è appena iniziata.

BEE MY FUTURE - UNA SPERANZA PER LE API E PER IL MONDO

Anche quest’anno Arca Etichette è al fianco di LifeGate per il progetto italiano “Bee My Future”. 

Concretamente, Arca si è impegnata nella “adozione” di un intero alveare. Decine di migliaia di nostre api vengono oggi allevate in un contesto urbano all’interno della provincia di Milano, seguendo i principi guida del biologico. Assieme allo sciame di api, la nostra sponsorizzazione fornirà all’apicoltore anche tutte le attrezzature necessarie per operare in piena sicurezza ed efficienza, garantendo benessere e prosperità alle nostre operose amiche.

“Se le api scomparissero dalla faccia della terra, all’uomo non resterebbero che quattro anni di vita.”
(Albert Einstein)

Una luce in fondo al tunnel

Il fenomeno della riduzione della popolazione delle api ha numeri davvero spaventosi. Basti pensare che gli Stati Uniti nel solo biennio 2015-2016 hanno assistito alla scomparsa di quasi il 45% delle api nei propri alveari. Dopo anni di incertezze, le varie associazioni e commissioni sembrano aver trovato i responsabili di questa ecatombe. Alcuni pesticidi risulterebbero gravemente dannosi per la salute delle api ed è per questo motivo che negli ultimi tempi vari Paesi del mondo (tra cui l’intera Unione Europea) hanno proibito la vendita e l’utilizzo di alcuni specifici prodotti. Queste scoperte e azioni correttive stanno aiutando la popolazione delle api a riprendersi, ma la strada è ancora lunga, in quanto l’inversione di rotta nei processi agricoli e nelle istituzioni è appena iniziata.

ZEROCO2 E ARCA ETICHETTE PER LA RIFORESTAZIONE MARINA

Arca Etichette prosegue con il suo impegno nei confronti dell’ambiente, questa volta prendendosi cura dei mari.

Gli oceani sono degli importanti siti di stoccaggio della CO2. Ogni anno assorbono circa il 30% dell’anidride carbonica che produciamo dando un contributo essenziale per limitare il riscaldamento globale.

Anche il mare ha le sue foreste abitate da speciali tipi di piante e noi, di Arca, abbiamo contribuito a piantare, insieme a ZeroCo2, la Posidonia in Sardegna.

La Posidonia oceanica è la pianta marina più importante per l’equilibrio ecologico costiero del Mar Mediterraneo; è considerata tra i più importanti ecosistemi marini, sia per quanto riguarda l’ecologia e la biodiversità ospitando circa il 20-25% di tutte le specie che vivono nel Mar Mediterraneo.

Le sue foglie sono fondamentali per il processo di fotosintesi clorofilliana, attraverso cui Posidonia, conosciuta anche come “il polmone del Mediterraneo”, produce ossigeno e assorbe anidride carbonica.

E’ anche importante nella dinamica costiera, in quanto contrasta l’insabbiamento graduale, stabilizza i sedimenti, protegge la linea di costa dall’erosione attraverso il consolidamento dei fondali e attenua le mareggiate e le onde attraverso il movimento oscillatorio delle sue foglie.

Per riassumere, tra i principali servizi ecosistemici che offre la Posidonia:

  • Centro di biodiversità
  • Stoccaggio di carbonio (Blue carbon)
  • Produce biomassa

ZEROCO2 E ARCA ETICHETTE PER LA RIFORESTAZIONE MARINA

Arca Etichette prosegue con il suo impegno nei confronti dell’ambiente, questa volta prendendosi cura dei mari.

Gli oceani sono degli importanti siti di stoccaggio della CO2. Ogni anno assorbono circa il 30% dell’anidride carbonica che produciamo dando un contributo essenziale per limitare il riscaldamento globale.

Anche il mare ha le sue foreste abitate da speciali tipi di piante e noi, di Arca, abbiamo contribuito a piantare, insieme a ZeroCo2, la Posidonia in Sardegna.

La Posidonia oceanica è la pianta marina più importante per l’equilibrio ecologico costiero del Mar Mediterraneo; è considerata tra i più importanti ecosistemi marini, sia per quanto riguarda l’ecologia e la biodiversità ospitando circa il 20-25% di tutte le specie che vivono nel Mar Mediterraneo.

Le sue foglie sono fondamentali per il processo di fotosintesi clorofilliana, attraverso cui Posidonia, conosciuta anche come “il polmone del Mediterraneo”, produce ossigeno e assorbe anidride carbonica.

E’ anche importante nella dinamica costiera, in quanto contrasta l’insabbiamento graduale, stabilizza i sedimenti, protegge la linea di costa dall’erosione attraverso il consolidamento dei fondali e attenua le mareggiate e le onde attraverso il movimento oscillatorio delle sue foglie.

Per riassumere, tra i principali servizi ecosistemici che offre la Posidonia:

  • Centro di biodiversità
  • Stoccaggio di carbonio (Blue carbon)
  • Produce biomassa

NON É PIÙ POSSIBILE PARLARE DI SOSTENIBILITÀ E SALVAGUARDIA DELL'AMBIENTE ESCLUDENDO L'OCEANO

Oggi, le colonie di Posidonia sono tra gli ecosistemi più minacciati sulla terra.

Le stime disponibili indicano che tra il 13% e il 50% dell’estensione areale sia andata persa e che le restanti praterie hanno drasticamente diminuito la densità dei germogli.

Questa perdita è dovuta principalmente a disturbi ambientali antropologici: pesca a strascico, ancoraggio indiscriminato sui posidonieti, sovrasfruttamento dei fondali, modifiche fisiche, inquinamento, introduzione di specie non native e cambiamenti climatici.

Vista la criticità che ci tocca sempre più da vicino, Arca Etichette ha quindi sposato l’iniziativa di ZeroCo2 in partnership con Worldrise che ha avviato un primo progetto di rigenerazione delle praterie di Posidonia a Golfo Aranci, in Sardegna.

LA NOSTRA FORESTA DAL CUORE VERDE

Arca Etichette riconosce all’Ambiente una funzione essenziale per la pacifica e vivibile permanenza dell’umanità sul Pianeta.

In occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente del 2021, Arca Etichette ha deciso di continuare il suo percorso verso un business più sostenibile, creando una vera e propria foresta.

Tanti sono ancora i traguardi da raggiungere, ma oggi, come Società Benefit e presto come B Corp, decidiamo di piantare 114 alberi, uno per ogni anno di vita delle nostre aziende del Gruppo Arca Etichette S.p.A., con l’obiettivo di ingrandire la nostra foresta “GREEN HEART” grazie a nuovi successi da celebrare insieme a voi.

LA NOSTRA FORESTA DAL CUORE VERDE

Arca Etichette riconosce all’Ambiente una funzione essenziale per la pacifica e vivibile permanenza dell’umanità sul Pianeta.

In occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente del 2021, Arca Etichette ha deciso di continuare il suo percorso verso un business più sostenibile, creando una vera e propria foresta.

Tanti sono ancora i traguardi da raggiungere, ma oggi, come Società Benefit e presto come B Corp™, decidiamo di piantare 114 alberi, uno per ogni anno di vita delle nostre aziende del Gruppo Arca Etichette S.p.A., con l’obiettivo di ingrandire la nostra foresta “GREEN HEART” grazie a nuovi successi da celebrare insieme a voi.